Raffaella e Gian Luigi Costa
Ceramisti
Gandria

« L'oggetto dell'arte non è riprodurre la realtà, ma creare una realtà della stessa intensità (A. Giacometti) »

Su

Dopo la formazione professionale presso la bottega di un noto scultore ceramista ligure, nel 1982 i due coniugi Raffaella e Gian Luigi Costa aprono il loro atelier a Gandria. Lui lavorando al tornio e lei occupandosi della decorazione, hanno saputo rinnovarsi, mantenendo sempre intatta la passione per l’oggetto foggiato interamente a mano. Spaziando dalla maiolica al grès e ultimamente anche alla porcellana e usando tecniche diverse oltre al tornio come il colaggio, lo stampo e il terzo fuoco, trasformano la tradizione in modernità.

« Trovare il bello per noi è come un memento della creazione: nella routine, con il lavorio della mente e delle mani, riscopriamo sempre più in profondità la bellezza della realtà. »

Nell’ampia scelta della loro esposizione ( si va dall’oggettistica ai servizi da tavola, dal portaombrelli ai gioielli) hanno sempre salvaguardato le forme tradizionali come il tazzino e il boccalino rossoblu accanto ai pezzi d’arte unici come le icone incise a più piani, i crocefissi, i bassorilievi e le sculture. Cercare di soddisfare le sempre più variegate esigenze della clientela é per loro stimolo a nuove sperimentazioni e intuizioni.  Numerose le mostre e le collaborazioni con architetti e artisti.

Di Più

Link

YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=7QVDqy51L64

Bluewin.ch: 
https://www.bluewin.ch/de/leben/lifestyle/die-tessiner-toepfer-181874.html

Partecipazione GEMA

JEMA 2019 Tessin


Cantone

Ticino


Mestieri d’arte

Ceramista


Settore

I mestieri d’arte della terra


Altro

Accessibile alle persone a mobilità ridotta

Accesso ai trasporti pubblici

Parcheggio nelle vicinanze


Website

Visita il sito web

Indirizzo

Ceramiche d’Arte Gandria
Via Pergura 2
6978 Gandria

Vedi sulla mappa
See itinerary


Condividere



Raffaella e Gian Luigi Costa
Ceramisti
Gandria

Su

« L'oggetto dell'arte non è riprodurre la realtà, ma creare una realtà della stessa intensità (A. Giacometti) »

Dopo la formazione professionale presso la bottega di un noto scultore ceramista ligure, nel 1982 i due coniugi Raffaella e Gian Luigi Costa aprono il loro atelier a Gandria. Lui lavorando al tornio e lei occupandosi della decorazione, hanno saputo rinnovarsi, mantenendo sempre intatta la passione per l’oggetto foggiato interamente a mano. Spaziando dalla maiolica al grès e ultimamente anche alla porcellana e usando tecniche diverse oltre al tornio come il colaggio, lo stampo e il terzo fuoco, trasformano la tradizione in modernità.

« Trovare il bello per noi è come un memento della creazione: nella routine, con il lavorio della mente e delle mani, riscopriamo sempre più in profondità la bellezza della realtà. »

Nell’ampia scelta della loro esposizione ( si va dall’oggettistica ai servizi da tavola, dal portaombrelli ai gioielli) hanno sempre salvaguardato le forme tradizionali come il tazzino e il boccalino rossoblu accanto ai pezzi d’arte unici come le icone incise a più piani, i crocefissi, i bassorilievi e le sculture. Cercare di soddisfare le sempre più variegate esigenze della clientela é per loro stimolo a nuove sperimentazioni e intuizioni.  Numerose le mostre e le collaborazioni con architetti e artisti.

Di Più

Link

YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=7QVDqy51L64

Bluewin.ch: 
https://www.bluewin.ch/de/leben/lifestyle/die-tessiner-toepfer-181874.html

Partecipazione GEMA

JEMA 2019 Tessin


Cantone

Ticino


Mestieri d’arte

Ceramista


Settore

I mestieri d’arte della terra


Altro

Accessibile alle persone a mobilità ridotta

Accesso ai trasporti pubblici

Parcheggio nelle vicinanze


Website

Visita il sito web

Indirizzo

Ceramiche d’Arte Gandria
Via Pergura 2
6978 Gandria

Vedi sulla mappa
See itinerary


Condividere


JEMA

it